Mission

 

L'arte di essere felici

La mia attività di Counselor e Coach si basa sull'Approccio corporeo, l'Analisi Bioenergetica di Alexander Lowen e la Voce come espressione di sé e canale di comunicazione con gli altri.  Nel tempo ho affiancato il Training Autogeno ed ho integrato tecniche orientali come il Reiki, la Meditazione, il Sistema dei Chakra, le Tecniche di Rilassamento, le Energie sottili.

 

 

 

 

E' nata così L'ARTE DI ESSERE FELICI, una Associazione senza fini di lucro che promuove attività ispirate alla centralità della persona, al suo benessere psico-fisico, spirituale e culturale. Fra le principali iniziative: incontri di Counseling e Life Coaching, sedute di Training Autogeno, incontri di Voce e Public speaking, Classi di Bioenergeticaseminari strutturati in una o due giornate incentrati sui molteplici temi della crescita personale.
Anziché conferenze o semplici appuntamenti basati sulla fredda teoria, ho scelto di realizzare  incontri in cui i partecipanti sono chiamati ad essere protagonisti e a sperimentare in prima persona diverse tecniche ed esperienze di auto-ascolto.

  

Perché la teoria da sola non basta? 

In Internet o in libreria si possono trovare centinaia di testi su come liberarsi dalla timidezza, prendere in mano la propria vita, incontrare l'anima gemella, eccetera.
Tuttavia, come molti di noi avranno già provato, leggere decine di libri talvolta non porta nessun cambiamento significativo o duraturo nella nostra esistenza.
Questo accade perché la conoscenza è una funzione della sfera razionale, che non necessariamente arriva a penetrare e influenzare la coscienza del corpo. Al contrario, la nostra realtà quotidiana si basa sull'esperienza diretta e sul “come negli anni abbiamo imparato ad adattarci all'ambiente attraverso l'educazione, il rapporto con gli altri e il nostro modello familiare.

 

Superare la separazione tra corpo e mente è la via maestra
per trasformare la propria vita e giungere all'equilibrio
 

L'unico modo in cui le persone possono imparare è attraverso il sentire, attraverso l'esperienza personale, fisica, concreta.
“Il sentire non ha nulla a che vedere né con l'intelligenza né con la forza fisica”, afferma Alexander Lowen, il padre dell'Analisi Bioenergetica, “ma è dato dalla capacità di percepire a livello sensoriale l'energia del corpo.
Le emozioni trattenute e represse limitano l'energia vitale e creano dei veri e propri blocchi. Apprendere a far fluire le emozioni con naturalezza permette di non restare più imprigionati dall'incessante rimuginare della mente o essere trascinati in azioni impulsive o ripetitive.
Liberare l’energia bloccata nel corpo lasciandola scorrere in modo più fluido porta un grande senso di vitalità che aumenta il benessere a livello muscolare ed emozionale, la capacità di provare piacere, la gioia di vivere."

 

La vita è una festa (Federico Fellini)