Maschile e Femminile

Maschile e Femminile

Maschile e Femminile

 

Maschile e Femminile. Due universi complementari ma differenti

Donne e uomini: due mondi diversi, non solo anatomicamente e per il modo di affrontare la vita, ma anche per il funzionamento di uno dei più importanti organi del corpo: il cervello.

Il cervello maschile e quello femminile sono diversi per il peso, per le percentuali di materia grigia e bianca, per le aree (corteccia e limbo) deputate ai processi decisionali. Differiscono anche per il metabolismo e le variazioni ormonali.

Se avete mai visto un cervello vero o un'immagine del cervello, sapete che le due cortecce cerebrali sono separate e i due emisferi comunicano tra loro attraverso il corpo calloso, che elabora ed integra le informazioni provenienti dalle due aree.

 

Left and right side of the brain, logic and creativity, vector

  

Poiché elaborano le informazioni in modo diverso, ciascuno dei nostri emisferi pensa a cose diverse, si occupa di cose diverse e potremmo dire, ha una personalità molto diversa. Vogliamo assistere ad un loro incontro?

 

Maschile e Femminile: dialogo dei due emisferi al loro primo incontro

Sono l'emisfero sinistro.

Sono razionale. Sono logico e lineare. Amo la consuetudine. Categorizzo. Sono analitico. Ho sempre il controllo. Gestisco la parola e linguaggio. Amo la strategia e la logica, i numeri sono il mio divertimento.

Mi piace la spinta all'azione – per questo fin dall'antichità mi hanno sempre rappresentato come un guerriero! Sono la guida del mio nucleo familiare, mi esprimo attraverso la concretezza e la progettualità, mi faccio valere attraverso la mia autorità ed autorevolezza. I miei punti forti? Ho il diritto di esprimere la mia auto-realizzazione al di fuori del nucleo familiare, di proteggere e difendere chi amo, di accedere alla mia autorità. Qualcuno dei miei punti deboli: talvolta sono cinico, spigoloso, brusco, interessato, aggressivo, arrogante, duro, superficiale, abuso del potere, sono possessivo, geloso, sfrontato, sarcastico ...

 

Sono l'emisfero destro.

Sono la creatività. Un'anima libera. Sono passione. Desiderio. Sensualità. Sono il suono nostalgico del violino. Sono il gusto. Sono la sensazione del sole che mi scalda la pelle.

Sono energia. Amo i colori. Sono la spinta a danzare a piedi nudi. Sono la fantasia che si sprigiona. Amo le arti, nessuna esclusa.

Intuisco. Percepisco. Mi emoziono.

I miei punti forti? L'amore incondizionato, l’accoglienza, la cura, la morbidezza, la dedizione, la fluidità, la fiducia, la forza di sacrificio, uno spiccato lato sensoriale, introspettivo, estetico e spirituale. Talvolta mi scopro fragile, tenera, poco razionale, frivola, spontanea. Qualcuno dei miei punti deboli: talvolta mi assale la paura e la tristezza, posso diventare perfida e vendicativa, a volte sono poco determinata, tendo a subire, ho difficoltà a sostenere le mie ragioni …

 

E allora … niente stupore se

gli uomini riescono a fare soltanto una cosa alla volta

- … per fortuna! Se l'uomo delle caverne, uscito a procacciare cibo, si fosse distratto perdendo di vista la sua preda, chi avrebbe provveduto alla sopravvivenza del nucleo familiare?

le donne sono multi-tasking

- grazie al cervello più dinamico ed elastico perché abituato alle variazioni ormonali, nelle situazioni complesse la donna riesce ad analizzare una gamma più ampia di dati e possibilità.

 

E allora … niente stupore se

da milioni di anni i due poli opposti continuano ad attrarsi e a generare nuova vita.
E noi, la discendenza della specie, sentitamente ringraziamo.



 

 

Clicca "Mi piace" se ti è piaciuto quest post