Corso residenziale – La donna ritrova la sua voce

Corso residenziale :
La donna ritrova la sua voce

 

Voce

 

Ritrovare la percezione del corpo e permettere alla nostra voce di esprimere l'immenso giacimento di energie che ogni donna ha dentro di sé.

 

Una giornata insieme per un percorso di ricerca della propria energia vitale che molto spesso la cultura, l'educazione e i percorsi di vita limitano, condizionando la libera espressione di sé.

A CHI SI RIVOLGE
Il Seminario è rivolto a tutte le donne che desiderano ritrovare e rafforzare la propria voce. Perché la voce rappresenta la propria identità ed è il canale di comunicazione tra il sé interno e le relazioni con gli altri.
Partiremo da un'analisi antropologica e psicologica delle mutazioni storiche del ruolo della donna e analizzeremo il rapporto che la donna oggi ha con il proprio corpo e l'energia sopita. Scopriremo come aumentare la vitalità del corpo per sentirsi più sicure di sé, determinate e consapevoli del proprio valore.
Il recupero dell'energia femminile profondamente presente in ogni donna le può così permettere di scoprire le potenzialità della sua voce e rafforzarle per esprimersi pienamente.

 

CONDUZIONE
Il punto di forza del Seminario è rappresentato dalla conduzione di tre differenti figure:

     - BRANCATELLA Rosa, Medico e Psicoterapeuta (link al curriculum)
      - DERVINYTE Emira, Direttrice di Coro e Cantante Lirica (link al curriculum)
    - DE STEFANO Dora, Counselor/Coach, Conduttrice di Bioenergetica (link al curriculum)

 

OBIETTIVI
Attraverso la bioenergetica esploreremo la consapevolezza del nostro corpo, degli eventuali blocchi intervenuti con i vissuti personali, e apprenderemo come far fluire le emozioni con naturalezza, per non restare più imprigionate dall'incessante rimuginare della mente o essere trascinate in azioni impulsive o ripetitive. 

Liberare l’energia bloccata nel corpo e lasciarla scorrere in modo più fluido ci farà sperimentare un grande senso di libertà e vitalità che aumenterà il benessere a livello muscolare ed emozionale. Tornando a sentire il corpo, potremo entrare in contatto con la nostra voce - parlata e cantata - e renderla più potente e autorevole grazie alla corretta postura e alla respirazione diaframmatica.
Liberare la voce significa liberare se stesse - ritrovando una migliore autostima - e ci permetterà di esprimere le tantissime potenzialità tipiche della natura femminile.

 

ARGOMENTI DEL SEMINARIO

>  Note antropologiche e sociologiche delle mutazioni storiche del ruolo della donna
>  La forza del femminile e la conciliazione con il maschile
>  La voce e l'apparato vocale

>  Come avviene l'emissione del suono
>  Sessione di lavoro sul corpo
>  La bioenergetica come strumento per entrare in contatto con il respiro, il movimento, il sentire e l'espressione di se stessi - funzioni basilari per ogni essere umano
>  Il legame tra respiro ed emozione
>  Voce: espressione e creatività della voce
>  Ritmo, suoni prolungati, giochi con il rudimento del suono
>  Sessione  di bioenergetica e relazioni
>  Esercitazioni con la voce ed esecuzione di un piccolo canone
>  Analisi dei vissuti emersi. L'importanza della condivisione.

  

METODOLOGIA
La metodologia adottata durante il seminario si basa sul modello della formazione esperienziale, che favorisce l'apprendimento attraverso il coinvolgimento attivo dei partecipanti.
Oltre ai cenni teorici di analisi del ruolo della donna da un punto di vista antropologico e psicologico, il seminario avrà ad oggetto il lavoro sul corpo e sull'espressione della voce, sia parlata che cantata.
La struttura del gruppo permette di condividere e scambiare con gli altri partecipanti le tematiche oggetto del seminario. Nello stesso tempo, l'ascolto e il confronto con gli altri permette lo scambio e rafforza il riconoscimento di ogni parte del proprio sé.

 

STRUTTURA DEL SEMINARIO
Il seminario “La donna ritrova la sua voce” si svolgerà  domenica 21 febbraio 2016 dalle 10 alle 18,30 presso il Teatro "LO SPAZIO", Via Locri 42 (Via Sannio). Ampio parcheggio. Fermata San Giovanni - Metro A.
E' prevista una pausa pranzo di un'ora e una pausa di 15 minuti a metà mattina e a metà pomeriggio.
E' consigliato un abbigliamento comodo, con tuta e calzini e tappetino fitness.

  

INFO E PRENOTAZIONI



E' necessario prenotarsi in tempo utile, i posti sono limitati. 
Per qualsiasi informazione puoi chiamare ai cell.:
 391.4313147 / 331.6870963 / 329.0286746.